BCC Banca Iccrea e Banca Alpi Marittime finanziano con 9,6 milioni di euro un nuovo impianto eolico in Liguria

Continuano i finanziamenti concessi dal Gruppo BCC Iccrea Banca con provvista CDP, dedicata agli investimenti sostenibili e attiva da giugno 2022

0
93

BCC Banca Iccrea, in pool con Banca Alpi Marittime (BCC Piemontese), ha perfezionato un’operazione di project finance del valore di 9,6 milioni di euro a beneficio del gruppo Clear Energy, facente capo alla famiglia Siccardi, con sede a Mondovì (Cuneo) e operativo da oltre venti anni nel settore delle energie rinnovabili. Il finanziamento permetterà al gruppo Clear Energy di realizzare un Parco Eolico, denominato “Naso di Gatto”, composto da 2 aerogeneratori a Savona e Albisola Superiore, della potenza complessiva di 7,4 MW.

Si tratta di una delle operazioni finanziate dal gruppo BCC Iccrea facenti leva sull’accordo siglato con CDP un anno fa, da cui è nato un plafond da 250 milioni di euro destinato a sostenere le PMI e Mid Cap italiane attive negli investimenti a positivo impatto ambientale. In questo senso, recentemente è stata allocata integralmente la prima Tranche di 100 milioni e si è ora in attesa dell’erogazione da pare di CDP della seconda tranche da 150 milioni.

Gli impianti in Liguria, la cui costruzione è già stata avviata e verrà finalizzata tra fine anno e inizio 2024, hanno una produzione attesa di circa 20 milioni di kWh all’anno di energia elettrica da fonte eolica e saranno in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di circa 7.000 famiglie. Nei 20 anni di produzione incentivata l’effetto di riduzione della CO2 prodotta sarà pari a ca. 113.000 tonnellate e pari all’assorbimento a cui avrebbero contribuito cica 188.300 alberi.

“Siamo orgogliosi di aver concluso questa ulteriore operazione con il gruppo BCC Iccrea a supporto del piano industriale del gruppo che, grazie alla realizzazione di questo nuovo parco eolico, potrà vantare a fine 2023 una capacità installata pari a 28 MW, unitamente ai 7,4 MW in costruzione e ad oltre 300 MW di pipeline in sviluppo”, ha dichiarato Igor Siccardi, Amministratore Unico del gruppo Clear Energy S.r.l.

“Il gruppo BCC Iccrea sostiene, da sempre, le iniziative volte a creare infrastrutture che contribuiscono alla sostenibilità e allo sviluppo del territorio – sottolinea Carlo Napoleoni, responsabile Divisione Impresa del Gruppo BCC Iccrea – con la nostra expertise sul project financing siamo in prima linea, anche grazie alle risorse attivate insieme a CDP, per continuare a generare valore con progettualità che uniscono i temi ESG alla realizzazione di impianti infrastrutturali che mirano alla transizione energetica per soddisfare il fabbisogno richiesto entro il 2030”.

Il progetto è risultato aggiudicatario dei sistemi incentivanti GSE Decreto FER 2019 Bando 7, e percepirà una tariffa pari ad € 65,2 x MWh prodotto per un periodo di 20 anni. Nel dettaglio dell’operazione, beneficiaria del finanziamento è la società di scopo Wind Alternative Energy S.r.l., controllate da Clear Energy S.r.l. con sede a Mondovì e facente capo alla famiglia Siccardi e al gruppo Clear Energy. Il gruppo è nato negli anni 90 dalle competenze immobiliari di Pietro Siccardi (padre dell’attuale Amministratore della società, Igor Siccardi) e della moglie Silvia, dapprima per sviluppare progetti idroelettrici e – a partire dal 2003 – con la realizzazione della prima centrale idroelettrica da 1.200 KW nel comune di Magliano Alpi (Cuneo). Successivamente tra il 2004 e il 2012 il gruppo ha progressivamente realizzato con cadenza annuale altri impianti idroelettrici.

Dal 2008 inoltre è stato avviato un primo processo di internazionalizzazione con lo sviluppo e realizzazione di centrali idroelettriche in Romania in partnership con il gruppo Sedamil spa, seguito nel 2018 dallo sviluppo di impianti eolici e fotovoltaici in Polonia, Italia e Romania, in partnership con importanti operatori di settore, tra cui Enel Green Power. Il gruppo è proprietario (o comproprietario) di 12 Centrali idroelettriche (8 Italia e 5 Romania) e al termine della realizzazione del parco eolico di Naso di Gatto raggiungerà una produzione media complessiva di 70 GWh annui.

L’operazione è stata strutturata dal Desk Project Finance della Divisione Impresa della capogruppo BCC Banca Iccrea, parte dell’Area dedicata alla Finanza Strutturata attiva anche dell’Acquisition Finance, Public Finance, Advisory, Capital Market. Il team è stato supportato per tutti gli aspetti di natura tecnica e autorizzativa degli impianti dalla BIT S.p.A., società tecnica appartenente al gruppo BCC Iccrea e che ha agito in veste di Technical Advisor e dallo studio legale Gattai Minoli Partners per tutti gli aspetti legali.

Fonte: ufficio stampa BCC Iccrea