Zenith Service realizza la prima cartolarizzazione con l’uso della blockchain

Oggetto della cessione erano crediti derivanti da fatture commerciali emesse dalla stessa Zenith nell’ambito della propria attività. In parallelo la società ha implementato l'operazione sperimentale in blockchain

0
122

Zenith Service ha perfezionato la prima operazione di cartolarizzazione utilizzando la blockchain attraverso la tecnologia DLT “Algorand”. L‘operazione è stata realizzata in mirroring rispetto ad una reale operazione tradizionale, che ha visto la cessione di un proprio portafoglio di crediti all’interno di una cartolarizzazione partly paid fino a 50 milioni di euro. Oggetto della cessione: crediti derivanti da fatture commerciali emesse dalla stessa Zenith nell’ambito della propria attività. In parallelo la società ha implementato questa operazione sperimentale in blockchain.

L’infrastruttura dell’applicazione è stata impiantata su una piattaforma in cloud per utilizzare alcune funzionalità specifiche tra cui l’utilizzo di database QLDB e il frontend in Cloudfront. Poi è stata attivata la sincronizzazione su blockchain pubblica.

Tramite smart contract è stata sviluppata la parte relativa all’identificazione e cessione del portafoglio ceduto, con relativa contrattualistica, oltre alla parte relativa all’emissione dei Token (che replicheranno l’emissione dei Titoli ABS attesa a breve), e la cascata dei pagamenti, pre e post enforcement. E’ stato quindi previsto il deposito dei token presso icd “wallet”, e la loro trasferibilità a terzi.

“Siamo enormemente soddisfatti dal perfezionamento di questa prima cessione – commenta Umberto Rasori, ceo di Zenith – che rappresenta per la società una pietra miliare da cui partire in un percorso di sviluppo tecnologico potenzialmente “disruptive” per il settore delle cartolarizzazioni in Italia. La blockchain ora testata come “proof of concept” rappresenta un concetto di completo mirroring delle operazioni tradizionali, e dal successo della stessa apriremo nuovi orizzonti di business”

Fonte: ufficio stampa Zenith Service