Assifact nomina cinque nuovi vicepresidenti e tre membri del Comitato esecutivo

Ad affiancare il presidente Massimiliano Belingheri saranno: Alfredo Bresciani, Anna Carbonelli, Alessandro Ricco, Daniele Schroder e Ruxandra Valcu

0
58

Sono cinque i nuovi vicepresidenti dell’Assifact, l’associazione italiana per il factoring che riunisce gli operatori del settore. Le nuove figure, appena nominate, affiancheranno il presidente Massimiliano Belingheri, in carica da luglio scorso per il triennio 2023-2026. Si tratta di: Alfredo Bresciani (Unicredit Factoring), Anna Carbonelli (Intesa Sanpaolo), Alessandro Ricco (Barclays Bank Ireland), Daniele Schroder (Sace FCT) e Ruxandra Valcu (International Factors Italia). Del nuovo Comitato esecutivo, oltre al presidente Belingheri, al past president Fausto Galmarini e ai neo vicepresidenti, faranno parte Matteo Bigarelli (BPER Factor), Enrico Buzzoni (MBFacta) e Andrea Trupia (Banca Sistema).



L’Assifact, nata nel 1988, conta a oggi quarantacinque associati, di cui trentino soci ordinari e corrispondenti (banche, intermediari finanziari e società captive) e quattordici società di servizi e studi professionali (con la qualifica di associati sostenitori). Rappresenta la totalità del mercato del factoring, che in Italia muove un giro d’affari di oltre 287 miliardi di euro (turnover del 2022), pari a circa il 15% del Pil. Sul piano internazionale, Assifact rappresenta l’Italia in seno all’EU Federation for the Factoring and Commercial Finance Industry (EUF), che raggruppa le associazioni di categoria del settore del factoring dei principali Paesi europei.

Il factoring continua a registrare una fase positiva. A luglio 2023, ultimo dato disponibile, il turnover complessivo (volume d’affari) ha raggiunto da inizio anno 162,71 miliardi di euro, l’1,16% in più rispetto a luglio dello scorso anno. Cresce anche il turnover derivante da operazioni di supply chain finance a 15,91 miliardi di euro con una crescita del 2,17% rispetto a luglio 2022.

Fonte: ufficio stampa Assifact