Bancassicurazione: Gruppo BCC Iccrea prosegue le trattative con due partner

Avviato il confronto con BNP Paribas Cardif e Assimoco rispettivamente per il ramo vita e danni. Prevista la firma dell’accordo entro settembre. Closing tra fine 2023 e inizio 2024

0
35

Il Consiglio di Amministrazione di Iccrea Banca, capogruppo del Gruppo BCC Iccrea, ha approvato di proseguire, in forma riservata ed esclusiva, il confronto con BNP Paribas Cardif e Assimoco per definire i dettagli dell’accordo di bancassicurazione, rispettivamente per il ramo vita e danni. La scelta è maturata dopo un articolato iter di selezione che ha visto coinvolte diverse primarie compagnie del mercato assicurativo nazionale ed europeo. A chiusura dell’accordo, BNP Paribas Cardif e Assimoco acquisiranno ciascuna una partecipazione del 51% di BCC Vita e BCC Assicurazioni, nell’ambito di un accordo commerciale che, a fronte del raggiungimento di indicatori di performance, potrà essere esteso fino a complessivi 15 anni.

Per il Gruppo BCC, la partnership consentirà di potenziare e uniformare l’offerta delle 117 BCC aderenti al Gruppo BCC Iccrea sul fronte della bancassurance, dando continuità all’impegno profuso da BCC Vita, presente sul mercato dal 2004, e BCC Assicurazioni, nata nel 2008, nel promuovere i servizi rispettivamente per il ramo vita e danni. Il Gruppo BCC Iccrea ha chiuso il 2022 con una crescita della produzione complessiva nel comparto ramo danni del 17%, raggiungendo la soglia di quasi 200 milioni di euro di premi realizzati (170 milioni nel 2021), confermandosi tra i primi cinque operatori del mercato della bancassicurazione in Italia. Nel 2022, per il ramo vita la produzione, grazie anche alle sinergie con la struttura di Iccrea dedicata al wealth management, è cresciuta del 5% (+200 milioni di euro di stock rispetto al 2021).

Un particolare ruolo strategico nell’ambito della partnership sarà ricoperto da BCC Servizi Assicurativi, l’hub specialistico assicurativo del Gruppo BCC Iccrea, che dall’agosto 2020 ad oggi ha rafforzato i servizi di assistenza personalizzata e di consulenza commerciale per i clienti e soci delle BCC aderenti e il supporto di innovazione tecnologica alla rete dei loro 2.500 sportelli. BCC Servizi Assicurativi, nata con la mission di cogliere il rilevante potenziale di crescita offerto dal settore bancassurance, ha progressivamente assunto il ruolo di centro unico di competenza assicurativa del Gruppo, con un presidio diretto della componente business e commerciale per tutta l’area protection, sia verso le compagnie di riferimento del Gruppo, sia verso le BCC.

“Oggi facciamo evolvere il modello di bancassicurazione del Gruppo BCC Iccrea con due partnership all’altezza delle esigenze dei nostri piani di sviluppo – commenta Mauro Pastore, direttore generale gruppo BCC Iccrea – Con questo accordo dotiamo tutte le BCC del Gruppo di risorse di eccellenza per ampliare la loro capacità di servizio ai clienti, accrescendo il loro potenziale per continuare a essere il punto di riferimento per le esigenze locali e nel mercato assicurativo”

L’efficacia dell’operazione è subordinata alla sigla ufficiale della partnership prevista per l’inizio di settembre e, successivamente, al rilascio delle autorizzazioni da parte delle Autorità competenti, per cui si stima che il closing possa avvenire tra la fine 2023 e l’inizio 2024. Nell’operazione, Iccrea Banca è stata assistita da KPMG Corporate Finance e Kitra Advisory (Financial Advisors), Legance – Avvocati Associati (Legal Advisor) e iCONS – Innovative Consulting (Business Advisor). KPMG ha anche svolto le attività di vendor due diligence finanziaria, attuariale e legale per Iccrea Banca.

Fonte: ufficio stampa BCC Iccrea