Banco BPM: nel 2023 sei giornate di raccolta rifiuti insieme a Legambiente

110 volontari dell'istituto di credito si sono impegnati nella pulizia di spiagge e parchi

0
26

Si è chiusa nei giorni scorsi l’edizione 2023 del programma di volontariato di impresa VolontariAmo, promosso da Banco BPM con Legambiente, per offrire supporto, tramite l’azione dei colleghi del gruppo, nella tutela e salvaguardia dei territori. Nel corso di sei giornate di lavoro tra maggio e ottobre, per un totale di 820 ore, 110 volontari di Banco BPM sono stati impegnati nella pulizia di spiagge e parchi, mediante la raccolta differenziata dei rifiuti. Le città toccate dal progetto, sull’intero territorio nazionale, sono state Savona, Pisa, Modena, Roma, Milano e Catania.Quest’anno il progetto di volontariato con Legambiente si è caratterizzato per l’introduzione del beach litter – per le tappe di Savona, Pisa e Catania – e del park litter – per le tappe di Modena e Roma.

Le due attività consistono rispettivamente in un monitoraggio dello stato di salute dei litorali marini, delle spiagge lacustri e dei parchi e delle aree verdi urbane attraverso un censimento di quantità e tipologia di rifiuti che si trovano in tali aree. Nello specifico, si è trattato di delimitare un’area di 100 mq, definita “transetto”, all’interno della quale i volontari si sono occupati di rimuovere e catalogare i rifiuti presenti sulla base dei moduli che Legambiente ha redatto in collaborazione con la Commissione Ambiente Ue. Un monitoraggio scientifico svolto da cittadini volontari che hanno potuto vivere un’esperienza di citizen science.

La tappa d Milano ha invece visto i volontari e le volontarie impegnati nella risistemazione, pulizia e verniciatura di spazi dedicati alle attività delle associazioni che operano nella zona dell’ex Ospedale Paolo Pini. La collaborazione con Legambiente da parte di Banco BPM si inserisce nel più ampio progetto di volontariato d’impresa, denominato VolontariAmo, attivo dal 2017 e che nel tempo ha assunto sempre maggiore importanza, tanto da essere inserito all’interno del Piano Strategico 2021-2024. Dall’inizio i dipendenti coinvolti sono stati quasi 2.200, con 200 giornate di volontariato d’impresa, a sostegno di oltre 100 associazioni.

“Attraverso questa iniziativa – dichiara Roberto Speziotto, responsabile Risorse Umane di Banco BPM – intendiamo testimoniare concretamente il nostro impegno a favore delle comunità e dimostrare come la collaborazione tra soggetti diversi rappresenti una pratica di ‘buon esempio a beneficio del tessuto economico e sociale”.

Fonte: ufficio stampa Banco BPM