Da ING Italia un Sustainability Linked Loan a Sofidel, azienda produttrice di carta casa

La formula del finanziamento prevede un pricing collegato al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità da parte di Sofidel

0
111

ING Italia, in qualità di Sole Sustainability Advisor, Structurer e Sole Lender ha erogato un sustainability linked loan a Sofidel Spa, secondo produttore in Europa e settimo nel mondo per capacità produttiva nel settore della carta per uso igienico e domestico (titolare, tra gli altri, del marchio Regina).

In linea con il purpose aziendale “Clean Living” di Sofidel – da sempre attenta alle tematiche di sostenibilità e già partner di WWF Italia – il pricing del finanziamento sarà legato al raggiungimento di specifici KPI di sostenibilità: riduzione della CO2 prodotta per tonnellata di carta, diminuzione dell’incidenza degli imballaggi in plastica e abbassamento del tasso di infortuni sul lavoro.

Un nuovo sustainability linked loan erogato quindi da ING in Italia, che nel primo semestre del 2023 ha continuato a sostenere l’economia italiana e la transizione green del Paese con 10 operazioni di sustainable finance, tra cui 6 green & sustainable loans e 1 finanziamento nel settore delle rinnovabili. Collocati anche 3 green e SDG-linked bonds.

La leadership di ING nella sustainable finance

L’operazione testimonia ancora una volta l’attenzione di ING alla sostenibilità e il suo ruolo di pioniere e leader nelle operazioni di sustainable finance, su cui è fortemente impegnata sia a livello locale sia a livello globale.

Nel 2018 con il lancio del Project Terra ING si è impegnata a orientare il proprio portafoglio di prestiti in ottica green e sostenibile, mentre ad agosto del 2021 è entrata a far parte della Net Zero Banking Alliance, progetto a cui hanno aderito le principale banche globali con l’obiettivo di ridurre a zero le emissioni entro il 2050.

Fonte: ufficio stampa ING Italia