Due nuovi ecografi per l’ospedale Niguarda di Milano grazie al supporto di Intesa Sanpaolo

Serviranno a migliorare la diagnostica delle cardiopatie congenite nei bambini. Il progetto è stato finanziato con una raccolta fondi attiva da gennaio a marzo 2023 su For Funding, la piattaforma di crowdfunding della banca

0
101

Due nuovi ecografi per migliorare la diagnostica delle cardiopatie congenite nei bambini in cura all’ospedale Niguarda di Milano, per assicurare loro cure di massima qualità. Il loro acquisto è stato possibile grazie all’impegno di Mission Bambini con il supporto di Intesa Sanpaolo, insieme a Fondazione CESVI, nell’ambito del progetto “Un nuovo ecografo per i bambini cardiopatici”.

Il progetto è stato finanziato con una raccolta fondi attiva da gennaio a marzo 2023 su For Funding, la piattaforma di crowdfunding di Intesa Sanpaolo dedicata a sostenibilità ambientale, inclusione sociale e accesso al mercato del lavoro per le persone in difficoltà. In tre mesi, sono stati raccolti oltre 150.000 euro grazie alle contribuzioni di privati cittadini, imprese, della banca e delle società del gruppo Intesa Sanpaolo.

I fondi raccolti hanno permesso di acquistare due ecografi: uno portatile e uno fisso di ultima generazione, predisposto all’utilizzo della più alta tecnologia 5 sonde al fine di poter esaminare pazienti da 0 a 18 anni. La nuova strumentazione permetterà di migliorare la qualità del servizio e di effettuare esami complessi e/o in sedazione per pazienti che necessitano di studi più accurati per l’intervento cardiochirurgico. Inoltre, permetterà di raccogliere immagini ecografiche di alta qualità, contribuendo alla ricerca nel campo dell’imaging delle cardiopatie congenite. Infine, la funzione di archiviazione delle immagini consentirà di discutere i casi clinici anche a distanza.

I reparti ospedalieri coinvolti

La cardiologia, insieme alla cardiochirurgia pediatrica, svolgono un servizio fondamentale per pazienti che provengono da tutte le regioni Italiane ma anche dall’estero. Parte attiva del sistema è il servizio ambulatoriale in cui vengono eseguiti gli esami di ecografia cardiologica pediatrica.

Sono circa 8.000 i minori di età compresa tra gli 0 e i 18 anni che ogni anno accedono all’ospedale Niguarda a una visita ambulatoriale di cardiologia pediatrica, necessaria sia a diagnosticare correttamente la patologia cardiaca di cui sono portatori sia ad effettuare le periodiche visite di follow-up. Oltre a questi pazienti, a beneficiare del progetto saranno anche le loro famiglie e i cardiologi specialisti e in formazione, i quali potranno rendere più efficiente ed accurato il proprio lavoro.

Mission Bambini collabora con l’Ospedale Niguarda da più di dieci anni nell’ambito delle cardiopatie infantili attraverso il programma Cuore di bimbi, che assicura l’accesso a cure cardiologiche di qualità e gratuite sia nei Paesi a basso e medio reddito come Uganda e Nepal, sia portando in Italia quei bambini che non possono beneficiare di un’assistenza qualificata nel loro Paese.

Fonte: ufficio stampa Intesa Sanpaolo