Illimity e CrescItalia insieme nel programma di cartolarizzazione di crediti performing: fino a 150 milioni di euro a supporto delle PMI

L’operazione ha per oggetto crediti originati e garantiti da Confidicoop Marche, Confeserfidi e Garanzia Etica, la cui finalità è quella di supportare le PMI

0
87
Fabiano Lionetti, head of investment banking division illimity

Illimity Bank Spa attraverso la propria Divisione Investment Banking con CrescItalia Servizi Imprese, advisor fintech specializzato nel creare soluzioni di finanza alternativa, hanno strutturato un programma di cartolarizzazione di crediti performing a supporto delle piccole e medie imprese italiane. Illimity ha agito in qualità di Lead-Arranger al fianco di CrescItalia in qualità di Co-Arranger nella strutturazione del programma di cartolarizzazione e si è, altresì, impegnata nella sottoscrizione di note ABS partly paid per un ammontare di 150 milioni di euro in 12 mesi (il periodo di ramp-up terminerà indicativamente a settembre 2024).

I crediti oggetto di cartolarizzazione saranno originati e garantiti da Confidicoop Marche, Confeserfidi e Garanzia Etica (Confidi maggiori iscritti all’Albo ex art. 106 Testo Unico Bancario), e saranno processati e analizzati end-to-end mediante la piattaforma tecnologica di CrescItalia, che consente di gestire l’intero ciclo di vita dell’operazione. L’operazione si inserisce nel progetto, guidato da CrescItalia, di creazione di un nuovo modello di integrazione del fintech nell’ecosistema dei Confidi a supporto concreto delle reali esigenze delle piccole e medie imprese. Tale progetto, avviato a inizio 2023 e concretizzatosi con l’ingresso dei Confidi partner nel capitale sociale di CrescItalia, mira a portare la finanza alternativa direttamente alle piccole e medie imprese italiane tramite le reti territoriali dei Confidi.

“Siamo molto soddisfatti – commenta Fabiano Lionetti, Head of Investment Banking di illimity – della partnership instaurata con CrescItalia con cui condividiamo un approccio innovativo e tecnologico nel supporto alle imprese. Insieme abbiamo definito con successo in tempi rapidi un articolato programma di cartolarizzazione che ci consentirà di affiancare le piccole e medie imprese nel soddisfare le loro esigenze di investimento e circolante. Questa operazione rappresenta un ulteriore impegno da parte della Divisione Investment Banking e di illimity a supporto delle imprese e dell’economia reale”.

Mattia Donadeo Spada, Amministratore Delegato di CrescItalia aggiunge “Questa importante operazione – prima nel suo genere, visto il coinvolgimento diretto dei Confidi e il nuovo modello di origination – rientra in un più ampio programma che, anche grazie alla partnership con illimity, ci consente di portare la finanza alternativa sul territorio con l’ausilio della tecnologia fintech. Stiamo studiando altre iniziative finalizzate ad aumentare servizi e liquidità alle imprese”.

Fonte: ufficio stampa illimity