ING Italia finanzia Italo. Obiettivo: aumentare la flotta di mezzi e renderla sempre più green

Il finanziamento è in linea con i green loan principles, tra cui rientrano i progetti di clean transportation

0
71

ING Italia ha agito come lead arranger e green coordinator nel finanziamento sindacato green, da 1,4 miliardi di euro, concesso a Italo, tra i principali operatori privati in Europa nell’ambito del trasporto ferroviario ad alta velocità. L’operazione, a cui hanno partecipato diversi istituti di credito nazionali ed internazionali, ha come principale obiettivo quello di rifinanziare il prestito 2019 (il più grande finanziamento green a livello globale di sempre nel settore dei trasporti, interamente utilizzato per l’acquisto di treni elettrici di ultima generazione) e ampliare la flotta nei prossimi anni, vista la grande attenzione nazionale per lo sviluppo delle infrastrutture ferroviarie a sostegno di una mobilità sempre più sostenibile (i.e. PNRR).

Il finanziamento è in linea con i green loan principles che identificano, tra le varie categorie di progetti idonei, anche quelli relativi alla clean transportation. Vi è inoltre la possibilità di definire, anche con il supporto di ING, dei nuovi KPIs specifici in ambito ESG, a ulteriore conferma dell’impegno di Italo in termini di sostenibilità. ING Italia estende e conferma così la relazione con un importante cliente italiano, fortemente impegnato sulla sostenibilità e attivo in un settore in cui ING ha una solida esperienza e track record a livello europeo.

Un nuovo green loan erogato quindi da ING in Italia, che nel primo semestre del 2023 ha continuato a sostenere l’economia italiana e la transizione green del Paese con 10 operazioni di sustainable finance, tra cui 6 green & sustainable loans e 1 finanziamento nel settore delle rinnovabili. Collocati anche 3 green e SDG-linked bonds.

La leadership di ING nella sustainabile finance

L’operazione testimonia la grande attenzione di ING alla sostenibilità e il suo ruolo di pioniere e leader nelle operazioni di sustainable finance, su cui è fortemente impegnata sia a livello locale sia a livello globale. Nel 2018 con il lancio del Project Terra ING si è impegnata a orientare il proprio portafoglio di prestiti in ottica green e sostenibile, mentre ad agosto del 2021 è entrata a far parte della Net-Zero Banking Alliance, progetto a cui hanno aderito le principale banche globali con l’obiettivo di ridurre a zero le emissioni entro il 2050.

Fonte: ufficio stampa ING Italia