AI: 72 startup da tutto il mondo si candidano al programma di incubazione di Banca Sella

Sette i progetti, basati su tecnologie AI nell’ambito dei servizi finanziari, selezionati per la fase finale dell’iniziativa rivolta a startup, ricercatori, team imprenditoriali, spin-off universitari e imprese

0
74
La locandina dell'iniziativa

Sono settantadue i progetti che si sono candidati a partecipare all’“Artificial Intelligence Business Incubator”, il programma internazionale di incubazione promosso da Banca Sella e realizzato da dpixel – Venture Incubator del gruppo Sella – con il supporto del Fintech District, che punta a sostenere la fase iniziale (pre-seed) di startup, ricercatori, team imprenditoriali, spin-off universitari, imprese e i progetti più innovativi nell’ambito dell’intelligenza artificiale applicata alla finanza.

I 72 progetti presentati provengono da 14 Paesi del mondo: in particolare, 27 dall’Italia, 6 dagli Stati Uniti, 5 dal Regno Unito, 4 dall’India, 3 dalla Germania mentre le restanti candidature arrivano, tra gli altri, da Singapore, Argentina, Brasile, Israele, Irlanda, Nigeria e Polonia.

Un comitato composto da esperti di Banca Sella, dpixel e Fintech District, ha selezionato le proposte di 7 startup che riguardano soluzioni innovative basate su processi e prodotti bancari e finanziari, tramite tecnologie quali deep learning, machine learning, modelli generativi e synthetic data. Questi i progetti finalisti:

Dedalo AI, Italia

Offre un software as a service (SaaS) che fornisce l’ottimizzazione energetica per i software attraverso l’analisi e monitoraggio delle emissioni energetiche e di CO2.

Ellycode, Italia

Sviluppa una piattaforma che consente agli utenti di interagire con i dati e analizzarli attraverso un’esperienza utente basata sul linguaggio naturale.

Eoliann, Italia

Sviluppa API che dall’analisi di un indirizzo geografico qualsiasi prevede la probabilità di catastrofi naturali, oltre alla loro intensità e impatto in quella esatta posizione.

Lawpera, Israele

Applicazione web che, grazie al suo legal chatbot, automatizza il processo di creazione e analisi di documenti legali e contratti.

Legal-Phytia, Regno Unito

Ha sviluppato un software di ricerca sul web che utilizza Explainable AI per organizzare, categorizzare e reperire automaticamente dati, in particolare informazioni legali.

Plino, Italia

Software as a service (SaaS) per le PMI che rende più veloce e facile monitorare il controllo di gestione, come l’andamento dei costi, dei ricavi e dei margini, tramite l’uso dell’intelligenza artificiale.

WiseLoop, Italia

Un assistente di vendita basato sull’AI che opera su diversi touch-point, come CRM, social network ed e-mail, per aumentare ed efficientare le prospettive di vendita.

I 7 progetti accedono ora al cosiddetto “sprint period”, un percorso di accompagnamento che consiste nella partecipazione a masterclass, sessioni di mentorship individuali e consulenze tecniche. A novembre nel corso del Salone dei Pagamenti di Milano è inoltre previsto un “demo day” con la presentazione e l’ingresso dei 7 progetti nell’ecosistema di innovazione del gruppo Sella, con possibilità di accesso a community verticali, programmi di accelerazione, investor day e matchmaking con aziende.

Fonte: ufficio stampa Banca Sella