Il gruppo Montepaschi ottiene la certificazione della parità di genere

Il riconoscimento testimonia l’impegno di Banca Mps e di Banca Widiba sui temi del gender equality, dell’inclusione e dell‘ equità

0
51

Il gruppo Montepaschi, con Banca Mps e Banca Widiba, ha ottenuto la certificazione della parità di genere, riconoscimento che testimonia l’attenzione alla valorizzazione della diversità e dell’inclusione nell’ambito della politica di sviluppo delle risorse interna. Un attestato che conferma l’impegno del gruppo Montepaschi nel suo percorso di valorizzazione della pluralità, dell’inclusione e dell’equità, elementi di un modello di sviluppo sostenibile, al centro del Piano industriale 2022-2026, nella consapevolezza che un’azienda più inclusiva favorisce la creazione di valore nel lungo periodo.

Per questo motivo Montepaschi ha aderito volontariamente al processo di valutazione per la “Certificazione della parità di genere” a livello nazionale che è stato condotto da RINA Services in conformità con gli standard previsti anche dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Banca Mps è stata valutata insieme a Banca Widiba sulla base di indicatori di performance per sei aree tematiche specifiche: cultura e strategia, governance, processi human resources, opportunità di crescita e inclusione in azienda, equità remunerativa per genere, tutela della genitorialità e conciliazione vita-lavoro.

“Questo riconoscimento – sottolinea Barbara De Palma, responsabile Selezione e Sviluppo Risorse Umane e Diversity & Inclusion – testimonia il nostro forte impegno per creare un ambiente di lavoro equo e inclusivo, rispettoso delle diversità e delle peculiarità di ciascun individuo. Si tratta di un altro risultato importante nel percorso di crescita sostenibile tracciato dal Piano industriale 2022-2026”.
 

Fonte: ufficio stampa Monte dei Paschi di Siena