L’intelligenza artificiale come frontrunner nella battaglia contro il riciclaggio di denaro

La piattaforma FinVA è una soluzione tecnologica antiriciclaggio progettata per identificare e valutare nuovi profili di rischio AML. Grazie alla sua avanzata IA, è in grado di ridurre significativamente i falsi positivi

0
158

Il riciclaggio di denaro è diventato un argomento di discussione che va ben oltre il settore finanziario. La sua pratica, che implica la clandestinità di fondi illeciti attraverso strumenti finanziari complessi, è in crescita esponenziale. Questa escalation è dovuta principalmente a due fenomeni: l’aumento della globalizzazione, che ha semplificato il trasferimento di enormi somme di denaro attraverso confini e regolamenti e la digitalizzazione delle transazioni finanziarie che ha aggiunto strati di complessità alla vigilanza normativa. In questo contesto, l’antiriciclaggio (AML) emerge come un pilastro tecnologico nell’infrastruttura delle banche, istituti di credito e servizi finanziari.

Le metodologie software tradizionalmente impiegate in AML possono essere raggruppate in tre categorie:

  • Analisi Big Data: applicazione di algoritmi sofisticati per rilevare schemi comportamentali inusuali.
  • Monitoraggio di transazioni anomale: uso di regole stabilite per identificare attività finanziarie non conformi.
  • Conformità regolamentare: verifiche continue, dall’onboarding del cliente per tutta la durata del contratto, per assicurare la conformità normativa.

L’integrazione dell’intelligenza artificiale (IA) nell’AML è una svolta tecnologica che affronta direttamente le sfide imposte dal riciclaggio di denaro. Queste soluzioni, addestrate con esempi, regole e direttive da esperti del settore, rappresentano un avanzamento significativo.

Tra le varie soluzioni tecnologiche disponibili sul mercato, FinVA si distingue per la sua capacità di offrire un approccio altamente specializzato all’AML. Questa piattaforma, sviluppata attraverso la collaborazione tra Cube Finance, QBT e SUPSI (Scuola universitaria professionale della svizzera italiana), è progettata per essere un sistema modulare e altamente scalabile che integra diverse tipologie di dati: conoscenza esperta del dominio, dati specifici dell’istituzione finanziaria e informazioni globali.

Una delle funzionalità più rivoluzionarie di FinVA è la sua capacità di ‘generalizzazione’. In altre parole, FinVA non si limita a rilevare schemi di comportamento sospetti già noti, ma è progettata per identificare e valutare nuovi profili di rischio AML. Questa funzionalità permette alla piattaforma di fornire suggerimenti e valutazioni pertinenti anche quando si confronta con profili di clienti o gruppi di transazioni mai visti prima.

Grazie alla sua avanzata IA, FinVA è in grado di ridurre significativamente i ‘falsi positivi’. Questo è fondamentale in un ambiente dove le transazioni apparentemente anomale possono essere, in realtà, legittime e contestualmente giustificate. La piattaforma esamina il contesto circostante di ogni transazione, permettendo una valutazione più accurata e dettagliata.

FinVA va oltre la mera conformità regolamentare e si concentra anche sulla rilevazione di nuovi schemi comportamentali che potrebbero indicare attività sospette. Questo approccio proattivo fa di FinVA una soluzione ideale per le istituzioni finanziarie che desiderano mantenere un passo avanti rispetto ai metodi sempre più sofisticati impiegati nel riciclaggio di denaro.

In conclusione, la piattaforma FinVA rappresenta una svolta nel campo dell’AML, non solo per le sue funzionalità avanzate ma anche per il suo approccio innovativo e proattivo. È molto più di un semplice strumento di conformità: è un partner affidabile nella lotta contro il riciclaggio di denaro.