MPS, nuove nomine ai vertici: Maurizio Bai diventa vice direttore generale

Il nuovo assetto organizzativo è testimonianza delle politiche di valorizzazione della diversità e dell’inclusione delle risorse, confermate dal recente ottenimento della “Certificazione della Parità di Genere”

0
167
Maurizio Bai, vicedirettore generale Banca MPS

Banca Monte dei Paschi di Siena annuncia nuove nomine ai vertici di alcune funzioni chiave con la valorizzazione del patrimonio di risorse interne. Oltre alla nomina a vice direttore generale di Maurizio Bai, che prima era chief commercial officer Imprese e Private, è stata riorganizzata l’area Risorse Umane, affidando a Fiorella Ferri l’incarico di chief human capital officer. Con una lunga esperienza nel people management, Ferri guiderà un team che comprende tre manager di nuova nomina: Barbara De Palma, responsabile Selezione e Sviluppo Risorse Umane e Diversity & Inclusion, Barbara Bittoni, responsabile della Gestione delle Risorse di Direzione Generale, e Chiara Gabellieri, responsabile della Gestione delle risorse di rete.

Ai cambiamenti in ambito HR, segue la nomina a chief operating officer di Alessandro Giacometti, attuale Responsabile Information Technology, con forti competenze nella gestione di programmi di trasformazione, oltre che in ambito tecnologico – con particolare riferimento all’innovazione digitale – e organizzativo. Vittorio Calvanico, che in precedenza ricopriva quella posizione, assume il ruolo di chief safety officer (sicurezza informatica).

L’incarico di responsabile Information Technology viene contestualmente affidato a Maria Grazia Silvestro. Responsabile Operations viene nominata Chiara Cifoni e Marco Tiezzi, attuale responsabile Direzione Territoriale Lombardia Sud, assume l’incarico di chief commercial Officer Retail.

Il nuovo assetto organizzativo rappresenta anche un’importante testimonianza delle politiche di valorizzazione della diversità e dell’inclusione delle risorse, confermate dal recente ottenimento della “Certificazione della Parità di Genere” e in linea con un modello di sviluppo sostenibile delineato dal Piano Industriale 2022-2026.

Fonte: ufficio stampa Banca Monte dei Paschi di Siena