NPL, Iscc Fintech e Kruk Italia concludono due grosse transazioni

Kruk acquista un portafoglio da 244 milioni sul mercato secondario e Iscc Fintech cede crediti NPL per circa 20,2 milioni di euro

0
51

Concluse in questi giorni due maxi operazioni che riguardano il mondo NPL. Kruk Investimenti, veicolo di cartolarizzazione di Kruk Italia, ha acquistato sul mercato secondario un portafoglio di NPL per 244 milioni di euro. Il portafoglio, in parte composto da piani di rientro paganti, posizioni legalizzate e crediti chirografari, per un totale di 18 mila linee di credito, si aggiunge ai 5 miliardi già in gestione da parte del gruppo in Italia. Per la società l’operazione rappresenta un rientro strategico sul mercato secondario dopo anni di investimenti nel mercato primario.

“Questo importante traguardo – assicura Roberto D’Orazi, director of strategic transaction and business development di Kruk Italia – ci permette di guardare a nuove e future opportunità su un asset class la cui rilevanza diventa molto importante per la diversificazione dei nostri investimenti e per il raggiungimento degli obiettivi di crescita in Italia”.

Invece Iscc Fintech (sta per Integrated System Credit Consulting) ha messo a segno cinque operazioni di cessione di un portafoglio di crediti NPL per un gbv complessivo di circa 20,2 milioni di euro, ad un prezzo superiore al valore di carico. L’operazione è stata eseguita attraverso la piattaforma MyNpl.it che ha agito in qualità di Financial Advisor.