Nuovo finanziamento di 300 milioni per le Pmi italiane: in campo Opyn, Azimut, Naxitis CIB e illimity

Le imprese potranno beneficiare del finanziamento di importo variabile tra 100.000 e 1.500.000 di euro per una durata massima di 6 anni, con 1 anno di preammortamento e garanzia del Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi

0
72
Fabiano Lionetti. head of Investment Banking Division di illimity

Opyn, piattaforma di Digital Lending as a Service, ha realizzato con Azimut, Natixis CIB e illimity una nuova operazione di cartolarizzazione dedicata alle PMI italiane del valore di 300 milioni di euro che verranno raccolti attraverso l’emissione di note da parte di un nuovo veicolo denominato Anubi SPE s.r.l., a cui verranno trasferiti i prestiti garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi.

La cartolarizzazione è stata strutturata da Natixis CIB in qualità di Lead arranger e illimity nel ruolo di Co-Arranger. Le due banche potranno sottoscrivere le note senior per un importo complessivo massimo di 270 milioni di euro. Il Gruppo Azimut attraverso i suoi fondi di private debt agisce quale originator dei prestiti e potrà sottoscrivere le note mezzanine per un importo massimo di 15 milioni di euro e le note junior per massimo 15 milioni di euro. L’erogazione e la gestione dei prestiti e della garanzia verrà interamente affidata ad Opyn che, in qualità di abilitatore tecnologico si occuperà in modalità end-to-end dell’intero processo di credito, dall’origination all’eventuale recupero, e del processo di gestione della garanzia.

La somma stanziata con questa operazione va ad aggiungersi agli oltre 1,8 miliardi di euro già erogati a circa 7.000 Pmi con il supporto di Opyn, abilitatore tecnologico al servizio di asset manager, banche e non-financial institution. Tutti i finanziamenti sono gestiti attraverso una piattaforma proprietaria tecnologicamente innovativa e performante, in grado di garantire l’accesso a servizi finanziari veloci e sicuri, che ha reso la human fintech leader in Italia e in Europa nel digital lending as a service.

Grazie a questa ulteriore operazione di cartolarizzazione si potrà garantire accesso al credito a oltre 1.000 nuove imprese in cerca di supporto finanziario per sostenere la propria crescita, in un contesto macroeconomico difficile come quello attuale. I finanziamenti saranno concessi alle Pmi italiane e avranno una durata massima di 6 anni, comprensivi di 1 anno di preammortamento, con un importo variabile tra 100.000 euro a 1.500.000 euro e saranno assistiti dalla garanzia del Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi.

Le aziende che richiederanno il prestito saranno valutate in 24 ore grazie alla tecnologia messa a servizio da Opyn che vede l’utilizzo di algoritmi proprietari di intelligenza artificiale, con un approccio guidato dai dati e in continuo aggiornamento mediante machine learning. Al processo di screening segue poi l’erogazione del finanziamento nel giro di pochi giorni lavorativi.

“Siamo orgogliosi di annunciare – spiega Fabiano Lionetti – head of Investment Banking Division di illimity – la realizzazione di questa importante operazione insieme ad Opyn, Azimut e Natixis CIB con i quali condividiamo l’impegno a sostenere le piccole e medie imprese nel soddisfare le loro esigenze di investimento e circolante tramite un approccio digitale”.

Fonte: ufficio stampa illimity Bank