Zenith Global prende parte ad una cartolarizzazione di mutui ceduti da Barclays

Il valore dell'operazione supera i 4 miliardi di euro. La Spv Miltonia Mortgage Finance ha emesso titoli obbligazionari asset-backed (Abs) sottoscritti da Barclays e da un fondo di investimento estero

0
33
Umberto Rasori, amministratore delegato di Zenith Global

L’intermediario finanziario Zenith Global, specializzato nella gestione di operazioni di finanza strutturata (ex Zenith Service, ha rinnovato il proprio brand e logo a gennaio scorso) ha partecipato alla cartolarizzazione di un portafoglio di mutui residenziali ceduti da Barclays per un valore di oltre 4 miliardi di euro. Nell’operazione l’intermediario ha messo a disposizione la propria società veicolo (Spv) cessionaria dei mutui. Inoltre ha ricoperto i ruoli di corporate servicer, calculation agent, backup servicer facilitator, Esma reporting agent e rappresentante degli obbligazionisti.

La Spv Miltonia Mortgage Finance ha emesso titoli obbligazionari asset-backed (Abs) sottoscritti da Barclays e da un fondo di investimento estero. Oggetto dell’operazione è un portafoglio di circa 57.000 mutui ipotecari residenziali italiani, per la maggior parte sottoscritti tra il 2010 e il 2011 e con la più alta concentrazione in Lombardia e nel Lazio. I titoli senior e mezzanine sono dotati di rating da parte di Moody’s e di S&P Global. L’operazione segue quella sui crediti di Dexia da oltre 3 miliardi di euro annunciata a inizio maggio.

Zenith Global e la finanza strutturata

Zenith Global si è affermata nel settore finanza strutturata: ha preso parte ad alcune delle più importanti operazioni del Paese, sia nell’ambito UTP, NPL sia in operazioni performing e cartolarizzazioni immobiliari. Oggi gestisce volumi per circa 45 miliardi di euro. Inoltre è il primo operatore ad aver ottenuto (nel 2004) il rating di Master Servicer da parte dell’agenzia Standard & Poor’s. Per tutte le asset class (RMBS – CMBS – ABS – NPL) il rating è attualmente Strong, il massimo livello, con outlook stabile.

“Diversi istituti finanziari – ha sottolineato Umberto Rasori, ceo di Zenith Global – nell’ultimo periodo guardano sempre più allo strumento delle cartolarizzazioni anche per i crediti in bonis. La nostra piattaforma informatica, unica sul mercato italiano, ci consente di gestire in modo efficiente le attività svolte, siano esse sui crediti in bonis, Utp e Npl”.