Al via il festival “è cultura!”: dal 7 al 14 ottobre in tutta Italia aprono i battenti i palazzi storici delle banche

Un ricco palinsesto di eventi dal vivo e da remoto su tutto il territorio nazionale, con concerti, spettacoli e laboratori didattici. Iniziativa promossa dall’Abi, l'Associazione bancaria italiana e dall’Acri, Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa

0
78

Una settimana di visite guidate ed eventi, dal vivo e da remoto, dedicati a grandi e piccini, per “valorizzare in maniera innovativa il vasto patrimonio culturale di banche e fondazioni bancarie e renderlo accessibile a tutti”: così Giuseppe Morandini, vicepresidente dell’Acri (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa), illustra l’idea alla base del festival “è cultura!”, al suo debutto dal 7 al 14 ottobre.

Si tratta della prima edizione della manifestazione, che metterà a disposizione di cittadini e turisti 150 appuntamenti in tutta Italia. Visite guidate ai palazzi storici delle banche e delle fondazioni bancarie, chiese ed edifici di rilevanza culturale, ma anche concerti, conferenze, laboratori didattici, mostre, rassegne cinematografiche e spettacoli teatrali. Un ricco palinsesto, ancora in aggiornamento, con tanti appuntamenti in tutte le città, consultabili sul sito dedicato, in programma ad ottobre, mese dedicato all’educazione finanziaria.

L’iniziativa è promossa dall’Abi, l’Associazione bancaria italiana e dall’Acri, con 17 banche italiane e 25 fondazioni di origine bancaria, in collaborazione con Feduf, la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio. È prevista la partecipazione della Banca d’Italia e dell’Ivass. Il progetto si svolge sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica con il patrocinio del Ministero della Cultura e della Commissione nazionale italiana per l’UNESCO.

“Il festival alla sua prima edizione – spiega Giovanni Sabatini, direttore generale Abi – affonda le sue radici in due importanti esperienze artistiche e culturali che negli anni passati hanno registrato un notevole successo: l’iniziativa di apertura al pubblico delle sedi delle banche e delle fondazioni e il Festival della cultura creativa. In linea con lo spirito di promozione della cultura e dell’arte, che ha sempre contraddistinto il lavoro dell’Abi, inauguriamo una manifestazione rinnovata e ampliata, sia in termini di partecipanti che di arco temporale”.