Intrum Italy rinnova il suo Consiglio di amministrazione: Giovanni Gilli nominato presidente

Il vicepresidente invece è Massimo Della Ragione ed Enrico Risso è il nuovo amministratore delegato della società

0
183
Enrico Risso, nuovo amministratore delegato di Intrum Italy

L’assemblea degli azionisti di Intrum Italy ha deliberato la nomina di sette membri del Consiglio di amministrazione della società, che resterà in carica fino all’approvazione del bilancio di esercizio 2026.  Ecco la sua attuale composizione:

– presidente: Giovanni Gilli

– amministratore delegato: Enrico Risso

– vicepresidente: Massimo Della Ragione

– consiglieri: Camilla Tinari, Luca Bocca, Massimo Martinoia, Javier Aranguren.

Giovanni Gilli è stato nominato presidente del Consiglio di amministrazione. Gilli vanta una lunga esperienza in Intesa Sanpaolo dove è stato responsabile Corporate Development e capo della Capital Light Bank, oltre ad aver realizzato la partnership strategica in ambito NPL con Intrum.

Massimo Della Ragione è invece il nuovo vicepresidente. È professor of Practice in Investment Banking all’Università Bocconi di Milano e responsabile del dipartimento Digital Tech di Bocconi for Innovation (B4i), acceleratore per start-up. Ricopre inoltre la carica di vicepresidente del gruppo Prima oltre ad essere membro non esecutivo del Consiglio di amministrazione del gruppo Lunelli.

Il Cda riunitosi in seguito all’elezione, ha poi nominato Enrico Risso amministratore delegato della società. Risso, in precedenza general manager di Intrum Italy da luglio 2023 e operations director di Intrum Italy dal 2021, ha una lunga esperienza manageriale ultra-ventennale in società come Michelin, State Street e McKinsey Co dove, in particolare, nei dodici anni di permanenza ha guidato numerosi progetti in ambito Npl ed è stato anche co-leader della global service line Npl.

Cos’è Intrum Italy

Si tratta di una società di servizi del credito partecipata al 49% da Intesa Sanpaolo e controllata da Intrum group per il 51%. È presente in 20 mercati europei con 900 collaboratori e 23 uffici in 22 città italiane. Sostiene le aziende e i privati offrendo soluzioni progettate per migliorare i flussi di cassa e la redditività a lungo termine. Nel 2023 i suoi ricavi sono stati di 1,80 miliardi di euro. Ha sede a Stoccolma e il suo titolo è quotato al Nasdaq di Stoccolma.