Luca Caramaschi nuovo responsabile commerciale Private Banking & Wealth Management di Cherry Bank

La banca specializzata nel fornire credito alle imprese ad alto potenziale e nell’acquistare, gestire e trasformare crediti deteriorati nomina un nuovo esperto di Private Banking

0
74
Stefano Aldrovandi, responsabile Business Unit Core Banking & Wealth Management con Luca Caramaschi, nuovo responsabile commerciale Private Banking & Wealth Management di Cherry Bank

Luca Caramaschi, 60 anni e una laurea all’Università Bocconi di Milano in Economia aziendale con specializzazione in Finanza, è stato nominato responsabile commerciale del Private Banking & Wealth Management di Cherry Bank, area che l’Istituto di credito sta sviluppando con un modello di servizio innovativo.

In precedenza aveva ricoperto il ruolo di responsabile Wealth Management per la Lombardia per Azimut SGR e di ceo e consigliere delegato di Banca Leonardo Spa e di ceo della succursale italiana di CA Indosuez Wealth Management. È stato inoltre membro del Consiglio di Amministrazione e responsabile della divisione italiana del Private Wealth Management di Deutsche Bank, Senior Relationship Manager per Citibank Private Banking Milan e Julius Baer Creval, oltre ad avere avuto ulteriori esperienze lavorative in posizioni apicali in Credito Emiliano/Banca Euromobiliare, Credito Italiano, Banca Euromobiliare e RAS (Allianz).

“È con grande soddisfazione – afferma Stefano Aldrovandi, responsabile Business Unit Core Banking & Wealth Management di Cherry Bank – che diamo il benvenuto a Luca Caramaschi in Cherry Bank. La sua lunga esperienza nel settore del Private Banking & Wealth Management e la sua comprovata capacità di gestire team di banker di successo rappresentano una nuova, importante leva di crescita per il nostro progetto di Wealth Management”.

“Grazie al suo contributo – prosegue Aldrovandi – e alla professionalità dei team interni potremo offrire nuove ed innovative soluzioni di investimento su misura, basate su una profonda conoscenza del mercato e un attento ascolto delle esigenze dei clienti”.

“Una delle ragioni che mi hanno spinto a unirmi a Cherry Bank – chiarisce Luca Caramaschi –  è la condivisione dei valori che la banca promuove. La visione orientata a valorizzare le persone, il dialogo e la conoscenza, le forti competenze del team, la volontà di estendere le informazioni aziendali in modo ampio e strutturato con la conseguente possibilità per ognuno di contribuire in modo effettivo alla creazione di valore. Un approccio che ho sempre ricercato all’interno delle organizzazioni”.

Fonte: ufficio stampa Cherry Bank