Parma Carbon Neutral 2030: Crédit Agricole diventa partner del Comune nel progetto

L'accordo prevede progetti strategici per accompagnare cittadini e aziende nella transizione climatica: incontri di formazione, consulenze, mutui e soluzioni finanziarie dedicate

0
63

Crédit Agricole Italia è stata individuata come banca partner e advisor finanziario del Comune di Parma per realizzare il programma “Parma Carbon Neutral 2030”. L’accordo prevede progetti strategici per accompagnare cittadini e aziende nella transizione climatica. Crédit Agricole Italia contribuirà a fornire le risorse e l’expertise per realizzare sistemi di mobilità urbana sostenibile, aumentare l’efficienza energetica degli edifici pubblici e privati, applicare soluzioni innovative per abbattere le emissioni e realizzare incontri di formazione dedicati al tema della neutralità carbonica.

La banca inoltre collaborerà ai progetti per decarbonizzare il sistema di mobilità cittadino, fornendo soluzioni finanziarie dedicate al miglioramento delle infrastrutture e al trasporto elettrico. L’accordo prevede anche la collaborazione con Drivalia, la società di noleggio e mobilità di CA Auto Bank, parte del gruppo Crédit Agricole, che proporrà servizi innovativi, dai noleggi di tutte le durate agli abbonamenti mensili all’auto. In fase di studio anche l’offerta del car sharing elettrico E+Share Drivalia.

Ai cittadini la banca proporrà servizi di accompagnamento nella transizione a condizioni vantaggiose, fra cui:

  • percorsi e strumenti per la valutazione della performance energetica della casa;
  • consulenza per la progettazione di soluzioni di miglioramento assistite passo per passo;
  • mutui per l’acquisto di immobili ad alta efficienza energetica e per la riqualificazione.

Per le aziende invece metterà a disposizione una rete di competenze sulle materie ESG – environmental social governance, servizi e forme di finanziamento studiate per sostenere gli interventi di transizione energetica e di adattamento al cambiamento climatico.

In qualità di Smart City, Parma diverrà un laboratorio di innovazione sui temi della neutralità climatica. Perciò Crédit Agricole metterà a disposizione l’acceleratore di start up “Le Village” per la realizzazione di percorsi di ricerca e progetti di avanguardia per lo sviluppo sostenibile. Non mancheranno momenti di incontro dedicati a scuole, imprese e cittadini su educazione finanziaria ed ecologica, sia per sensibilizzare al tema del risparmio energetico, che per promuovere comportamenti e investimenti virtuosi. Parma 2030 trova corrispondenza nell’impegno di Crédit Agricole in ambito Net Zero Banking Alliance.

Fonte: ufficio stampa Crédit Agricole