Recupero crediti deteriorati: Scope Ratings conferma il trend negativo di gennaio scorso

I dati riportati dall'agenzia di rating nella sua ultima analisi, che mostra l’andamento delle cartolarizzazioni di NPL italiane originate prima del Covid

0
71

Gli incassi italiani di NPL ad ottobre scorso sono scesi su base mensile a 128 milioni, partendo da 137 milioni di euro. Un valore inferiore dell’11% rispetto alla media degli ultimi due anni che conferma il trend negativo per il 2023 già delineato nei precedenti report. A riferirlo è Scope Ratings nella sua ultima analisi che mostra l’andamento delle cartolarizzazioni di NPL italiane originate prima del Covid.

Ad ottobre la raccolta è stata anche più bassa rispettivamente del 13% e del 9% rispetto ai volumi di settembre 2022 e 2021. I proventi giudiziari sono tornati ai livelli di inizio 2023, rappresentando il 78,5% degli incassi contro una media del 72,2% nei primi 10 mesi dell’anno.

La quota delle strategie di recupero nel mese di ottobre è stata in linea con il resto dell’anno fino ad oggi. I DPO hanno rappresentato il 19,8% degli incassi di ottobre, vicino alla media del 21,7%, mentre le vendite di note hanno registrato un calo dell’1,7% rispetto al 6,1% da gennaio.