Spagna, BBVA vende ad Axactor un portafoglio di NPL da 270 milioni di euro

La banca iberica si è sbarazzata di un portafoglio noto come 'Progetto Estoril'

0
55
Onur Genç, amministratore delegato di BBVA

L’istituto di credito BBVA (Banco Bilbao Vizcaya Argentaria), tra i principali gruppi bancari internazionali, con sede centrale a Bilbao, in Spagna, ha portato a termine la vendita di un portafoglio di prestiti non performanti non garantiti del valore di circa 270 milioni di euro. Il portafoglio, noto come ‘Progetto Estoril’, è stato venduto ad Axactor, società internazionale specializzata nella gestione e nel recupero degli NPL, con sede ad Oslo, Norvegia.

Una mossa utile a garantirne la solidità

Questa transazione dovrebbe avere un impatto positivo sul rapporto di prestiti non performanti (NPL) della banca in Spagna, che era del 4,11 percento alla fine del primo trimestre del 2024. L’operazione rientra nella strategia di BBVA per la creazione di valore e la gestione ottimizzata del bilancio e avrà un impatto positivo sul rapporto NPL della banca in Spagna. Nel 2022 invece, BBVA aveva venduto un portafoglio simile in Spagna, noto come ‘Neila’, con un valore lordo di circa 730 milioni di euro. Nel 2023, la banca si era sbarazzata di un altro portafoglio NPL, denominato ‘Nairobi’, con un valore lordo di circa 500 milioni di euro.