UTP: il fondo iREC di illimity raggiunge quota 380 milioni di euro

Messi a segno cinque nuovi closing per 92 milioni di euro di crediti nel quarto trimestre 2023. A un anno e mezzo dall’inizio dell’operatività del fondo raddoppia la raccolta

0
96
Corrado Passera, ceo di illimity

Cresce iREC, sigla che sta per illimity Real Estate Credit, il fondo ad apporto riservato ad investitori istituzionali dedicato agli investimenti in crediti deteriorati, soprattutto UTP (garantiti da beni immobili, sotto forma di crediti ipotecari e crediti leasing). illimity SGR, infatti, la società di gestione del risparmio del gruppo illimity, nata per istituire e gestire fondi di investimento alternativi, ha realizzato nell’ultimo trimestre del 2023 cinque nuovi closing.

Gli ultimi cinque closing hanno riguardato l’acquisizione di posizioni corporate secured large ticket per un ammontare pari a 92 milioni di euro di crediti. Ad un anno e mezzo dal lancio del fondo, il valore complessivo dei crediti sale quindi a circa 380 milioni di euro, raddoppiando la raccolta rispetto al primo closing avvenuto ad agosto 2022. Ad oggi iREC conta come quotisti 7 gruppi bancari ciascuno dei quali detiene meno del 25% delle sottoscrizioni totali, a dimostrazione dell’elevata diversificazione che lo caratterizza.

iREC è caratterizzato da una struttura innovativa: tra gli elementi distintivi del fondo ci sono, infatti, la gestione di linee di credito a breve termine del tutto operative e la cartolarizzazione di crediti e contratti di leasing in continuità. Questi elementi permettono alle banche una cessione totale dell’esposizione finanziaria, ottenendo contemporaneamente la derecognition completa dei crediti ceduti e beneficiando di una gestione proattiva del credito. Il fondo, inoltre, offre costi di gestione molto competitivi associati ad una assoluta trasparenza nella struttura delle fee applicate, elementi che garantiscono alle banche quotiste una chiarezza totale sulle spese associate ai loro investimenti. Un altro punto di forza, che permette di unire competenze diversificate e verticali, è la collaborazione sinergica con altre aree specializzate di illimity Bank, in particolare con ARECneprix – asset manager specializzato nella gestione di crediti e di immobili e nella strutturazione di operazioni complesse – che agisce come advisor e special servicer di iREC.

illimity Real Estate Credit è insieme a illimity Credit & Corporate Turnaround uno dei due FIA c.d. ad apporto di illimity SGR con focus su crediti non performing, prevalentemente unlikely to pay. illimity Selective Credit – primo fondo italiano di credito bancario dedicato alle PMI in bonis – completa l’offerta di illimity SGR. A tre anni dall’avvio dell’operatività, la SGR ha masse in gestione, tra attivi investiti e committment, per circa 520 milioni di euro.

Fonte: ufficio stampa illimity