A-Zeta: nel 2023 ricavi in aumento per il gruppo di credit management

Con 14 milioni di euro di ricavi (+20% rispetto al 2022) il gruppo ha portato a termine con successo lo scorso anno. Nel 2024 si prevede un'ulteriore crescita del 40% anche grazie al neo-acquisito ramo legale di Officine CST

0
74
Carmine Evangelista, ceo di A-Zeta

Il 2023 è stato un anno che ha segnato un passo in avanti per il gruppo A-Zeta, specializzato in data intelligence, infoproviding e nel credit management. Una crescita che, guardando ai bilanci, risulta del 20% rispetto all’anno precedente con ricavi per 14 milioni di euro. In particolare i servizi di infoproviding hanno pesato per il 60% sui ricavi mentre il settore credit collection per il 20% e il comparto investigativo (data intelligence e antifrode assicurativa) sempre per il 20%.

Grazie anche alle nuove acquisizioni, in particolare quella del ramo legale di Officine CST, nel 2024 A-Zeta punta ad un tasso di crescita del 40%, con un fatturato stimato superiore a 19 milioni di euro. La holding AR, che controlla il gruppo A-Zeta, nel 2023 ha raggiunto un fatturato di 20 milioni di euro. La prospettiva di crescita per AR nel 2024 è di oltre il 25% rispetto allo scorso esercizio.

Un’impresa con le radici al Sud

A oggi A-Zeta può contare su oltre 200 dipendenti tra la sede di Napoli, le due di Roma, e quelle di Milano e Trieste. A questi si aggiunge la collaborazione di 150 professionisti. Nel database di A-Zeta sono presenti quasi 4,9 milioni di posizioni, di cui 1,3 in gestione. Gli Asset Under Management (AUM) toccano i 9,8 miliardi di euro.

“L’evoluzione – spiega Carmine Evangelista, ceo del Gruppo A-Zeta – ci guida sempre di più verso l’alta finanza e il credito. Un esempio è proprio l’acquisizione di Officine CST dal fondo Cerberus, a seguito di cui abbiamo accolto altri 50 dipendenti, tutti esperti in ambito legale. Grazie a loro rafforzeremo ancora di più la nostra squadra e la nostra offerta di servizi in tutti i segmenti della filiera del credit collection. Inoltre, l’evoluzione tecnologica sta avendo un forte impatto sull’informazione commerciale e sull’elaborazione del big data. Per A-Zeta si tratta ora di creare nuovo valore da queste informazioni”.

“Sono molto orgoglioso di avere raggiunto questo risultato partendo da Napoli – afferma orgoglioso Antonino Restino, presidente del Gruppo A-Zeta – un territorio considerato difficile, ma che ha contribuito in modo significativo al successo del gruppo A-Zeta. Fare impresa di successo si può anche al Sud: da qui siamo stati in grado di crescere e di espanderci, arrivando in tutta Italia e perfino all’estero. L’acquisizione di Officine CST è solo l’ultimo tassello di questo processo di crescita ottenuta anche per linee esterne”.